FISHING TACKLE – IL POPPER

Fishing Tackle: popper. Esca artificiale di superficie. Tecnica di pesca e prede
Popper in azione sul pelo dell’acqua…

Il popper è conformato in modo da essere lanciato lontano e con una concavità frontale più o meno pronunciata per generare e sollevare spruzzi quando recuperata. Rimanendo in superfice l’immagine che ne ha il predatore è generalmente quello di una sagoma più o meno affusolata che corre e si dibatte sul pelo dell’acqua. Ma sono soprattutto le onde e gli spruzzi d’acqua ad attrarre il predatore affamato: spesso l’attacco è portato lateralmente, da dietro ma sempre con molta velocità!
A volte invece il predatore parte da sotto, lungo la verticale, e per mordere salta completamente fuori dall’acqua lasciando a bocca aperta il pescatore per la spettacolarità dell’evento.
E’ un’esca artificiale da usare con acqua calma o quasi, esca preferita dai pescatori che bazzicano le spiagge basse e i porti; perfetto quando, per la presenza di poseidonia sul fondo, non è possibile usare minnow o jigs.
E’ un’esca valida con quasi tutti i pesci predatori, ma sopratutto con predatori degli strati superficiali come barracuda, spigole e serra per quanto riguarda i nostri mari e carangidi, rostrati e tunnidi nei mari tropicali.

testo e foto Antonio Varcasia

Post Correlati

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.