WHY ALCUSTOM

 TECHNOLOGY

Sovrappeso? No grazie, solo muscoli.

I nostri fishermen sono fra i tecnologicamente più avanzati presenti oggi sul mercato.
Siamo stati i primi a impiegare nella costruzione di open fisherman l’uso intensivo della fibra di carbonio per tutte le sovrastrutture: fiancate dello scafo, coperta, console e hard top.
L’utilizzo selettivo della fibra di carbonio sposta il baricentro del fisherman molto in basso aumentandone la stabilità. Inoltre permette un deciso incremento delle proprietà meccaniche e un’importante riduzione del peso.
Il che fra le onde si traduce in una guida sportiva, incredibilmente più veloce, morbida e asciutta, con consumi notevolmente ridotti rispetto a tutti gli altri fisherman di paragonabili dimensioni.

Materiali e tecnologia oggi esistono. Noi li usiamo.

PERFORMANCES

Fra le onde, senza rivali.

La carena è il cuore dei nostri fisherman: design e prestazioni, fascino e grinta. Un progetto che guarda al futuro, firmato dall’architetto navale numero uno al mondo in studio di carene fisherman: l’americano Lou Codega.
Fishermen dalle linee affascinanti e dal temperamento sportivo, un’esperienza di guida unica ed esaltante, una corsa fra le onde incredibilmente veloce, morbida, asciutta.
Un volo ben più alto delle vostre migliori aspettative.
L’uso intensivo della fibra di carbonio permette prestazioni largamente superiori ai fisherman cui siete stati abituati fino ad oggi, ottenute con una potenza sensibilmente inferiore. Per correre fra le onde. Senza rivali.

CUSTOM

Un rapporto diretto e privilegiato.

La filosofia ALCUSTOM è lontanissima dai grandi numeri e dalla produzione di serie.
Rigorosamente “fishing oriented”, ogni barca è costruita su richiesta, per proprietari che condividono le nostre idee di massime prestazioni e ragionevole efficienza energetica.
Ma c’è di più, per la costruzione dei nostri fisherman usiamo prevalentemente energia solare, prodotta dal nostro imponente impianto fotovoltaico.
Il raro approccio tecnoemozionale che unisce tecnologia e ambiente, cantiere e proprietari, è il frutto di uno sguardo rivolto al futuro.
Ecco perché “Custom” per noi significa anche la cura di ogni singola barca e di ogni singolo cliente anche dopo la consegna. Un rapporto diretto e privilegiato cantiere/proprietario, che inizia quando entri nell’esclusivo club ALCUSTOM e si consolida nel tempo.

HISTORY

Andrea Lia e ALCUSTOM

La storia dei fisherman ALCUSTOM nasce nel 1991: Andrea Lia si laurea in ingegneria con una tesi sulla fibra di carbonio che ottiene il massimo dei voti. Nel 1997 conquista due record europei di pesca, e vince l’IGFA Annual Fishing Contest. Nel 2000 apre un fishing center a Porto Cervo, è il primo capitano ad operare professionalmente in Costa Smeralda. Giornalista e capitano fra i più titolati d’Europa, è redattore fisso delle principali riviste di pesca e canali televisivi in Italia, Francia, Spagna. Nel 2004 decide di fondere la professione di ingegnere con l’esperienza di vent’anni vissuti in mare. Nasce il progetto ALCUSTOM: produrre i migliori open sport fisherman mai costruiti. Affida il progetto degli scafi all’americano Lou Codega, che ha già partecipato al progetto del Destriero, motoscafo detentore del record mondiale di traversata dell’Atlantico, e progettista delle carene fisherman più ammirate negli Stati Uniti. Continuando una strada senza compromessi, acquisisce una parte di Tecnoresine, cantiere che era leader indiscusso nella costruzione di scafi prestazionali con undici titoli mondiali in classe velica J24. Si continua a progettare guardando al futuro. Intanto in mare, dalla Liguria alla Sardegna, dalla Calabria alle foci del Po, gli ALCUSTOM danno ripetute prove di forza, lasciando inesorabilmente indietro il gruppo, sotto gli occhi di tutti, nei tornei, quando il gioco si fa duro. Questo era solo l’inizio, solo una parte di quel che c’è “dietro”. Davanti c’è un marchio. Che fa sognare.