PESCATORI: FOTO DI RITO

E’ sempre stato tipico dei pescatori ingrandire un po’, nei racconti con gli amici, le reali dimensioni delle prede catturate o riportare a casa delle foto che in qualche modo documentino le proprie imprese. Le due cose, a volte, sono connesse perché con l’avvento dei moderni obiettivi supergrandangolari si riesce a far diventare una “balena” persino una piccola “sardina”. Basta infatti avvicinarla a dismisura all’obiettivo, che per sua natura tende ad ingrandire i primi piani, per falsare le reali proporzioni.
Poi, c’è l’aspetto delle foto di gruppo. In questa immagine, una delle rarissime volte in cui sono ritratto, appaio con un luccio catturato in Finlandia. Accanto a me, non si capisce bene a quale titolo, trovano posto alcuni parac@@i, tra cui il manager di una nota azienda con “sorriso Durbans” d’occasione e un amico che mi presta una terza mano per sostenere la preda.
Tutti accomunati nella gioia della cattura… o impegnati invece ad apparire ad ogni costo?

testo e foto Alfio Elio Quattrocchi

Post Correlati

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento e quelli di terze paryi anche di profilazione. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy