FISHING TACKLE – L’AMO CON GIRELLA

Fra gli accessori  “fishing tackle” rintracciabili in commercio si trovano diversi modelli di amo da big game con la girella inserita nell’occhiello, ma sono generalmente difficili da reperire in Italia. Sui principali siti americani dedicati alla pesca si possono trovare con facilità, ma hanno un prezzo veramente eccessivo. Gran parte di coloro che li usano nelle nostre acque, inseriscono manualmente la girella scaldando il punto del gambo in cui inizia la curva dell’occhiello ed aumentandone lentamente l’apertura tenendo fermo l’amo in una morsa e flettendo l’occhiello con una pinza a scatto. La torsione del metallo va eseguita molto lentamente e scaldando il punto interessato prima di ogni operazione, altrimenti si rischia di spezzare l’amo. Inserita la girella, si richiude l’occhiello eseguendo sempre le stesse operazioni di surriscaldamento. L’amo con la girella nasce per uno specifico scopo, che è quello di eliminare la girella dal terminale. Il metodo di collegamento con la lenza madre può essere di diverso tipo (wind-on, yucatan ecc.), ma la girella è sull’amo e in questo modo si evitano sia la girella sul terminale, che le torsioni della lenza in pesca.

testo e foto Riccardo Fanelli