FISHING – PICCOLO TONNO ROSSO

Il tonno rosso ha le screziature scure sul dorso vicino alla coda, ma presenta delle bande verticali leggermente più scure che vanno dal dorso alla pancia e nella parte posteriore presenta leggere screziature più chiare.
Il tonno rosso ha le screziature scure sul dorso vicino alla coda, ma presenta delle bande verticali leggermente più scure che vanno dal dorso alla pancia e nella parte posteriore presenta leggere screziature più chiare.

Un piccolo tonno rosso

Il tonno rosso è inconfondibile anche quando è piccolo. Rispetto ai tombarelli ed agli alletterati non ha le screziature scure sul dorso vicino alla coda, ma presenta delle bande verticali leggermente più scure che vanno dal dorso alla pancia e nella parte posteriore presenta leggere screziature più chiare. A volte, ha anche le punte delle pinne che tendono al giallo e per questo viene erroneamente confuso con il tonno pinna gialla o albacore, inesistente nel Mediterraneo e tipico della fascia tropicale degli oceani.
Quando per sbaglio si cattura un piccolo tonno rosso, per evitare di rendere vano il rilascio, è necessario preparare un panno bagnato prima di salparlo ed avvolgerglielo intorno durante le operazioni di slamatura. Nel liberare il pesce dagli ami o dalle ancorine, è indispensabile procedere con molta cautela ma quanto più rapidamente possibile e rilasciarlo in acqua senza inutili trascinamenti come spesso, erroneamente, si vede in televisione.

testo e foto di Riccardo Fanelli