FISHING – IL PRIMO GIANT TREVALLY

Occhio a scegliere il viaggio d’inaugurazione: ci sono dei posti al mondo dove sguazzano Giant Trevally di taglia troppo grande.
Un GT da record, preda ambitissima… ma difficile da combattere

Il primo viaggio di pesca in Oceano Indiano si fa per prendere un Giant Trevally, nel secondo se ne vogliono prendere molti e nel decimo se ne vuole pochi, però moooolto grandi.
Le cose purtroppo non vanno sempre in questo modo e a volte l’ordine si può capovolgere regalandoti un GT da capogiro alla prima uscita per poi lasciarti a bocca asciutta quando, oramai con più esperienza, potresti combattere ad armi pari con il carangide più grande del pianeta. Un peccato per chi prende il pesce grosso al primo colpo di manovella, perché poi si aspetta di riprenderlo a ogni viaggio. Bello invece sudarselo un po’, così quando arriva si gode il doppio.
Occhio quindi a scegliere il viaggio d’inaugurazione: credetemi, ci sono dei posti al mondo dove sguazzano GT di taglia troppo grande per chi si avventura per la prima volta alla loro caccia.

testo e foto Nicola Zingarelli

Post Correlati

% Commenti (1)

Io sono appena tornato dal Kenya e ho avuto il piacere di catturare un bellissimo esemplare di Giant Trevally di oltre 50 kg e vi assicuro che è stato veramente piacevole e entusiasmante!!! Tecnica usata vertical jijjing con jig da 150 gr Maria Yamashita !!!! Blu fame colore gcoh

I Commenti sono chiusi.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento e quelli di terze paryi anche di profilazione. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy