TONNI – COMING BACK

L'attacco a galla di un tonno, momento magico e di pura adrenalina per ogni pescatore.

Tonni a caccia in superficie… E’ una giornata di fine marzo quando esco di casa che è ancora buio con un’idea precisa in testa. La mia macchina corre su una strada che potrebbe fare anche da sola, per le tante volte che l’ha percorsa. Arrivo al piccolo borgo di Stintino immerso dalla nebbia che lo scirocco ha portato sulla…

>>

PESCA IN MARE – APRILE 2018

Pesca a spinning dalla barca: a caccia sulle mangianze con le esche artificiali


PESCA IN MARE – Anteprima del numero di aprile 2018. Articoli in evidenza: BIG GAME – Il rostrato che vorrei La notevole diffusione delle aguglie imperiali nei nostri mari ha innalzato le ambizioni di molti pescatori. Oggi sappiamo che è una preda possibile e, tutto sommato, non rara. Vediamo allora, una volta allamatala, come evitare di perderla… SPINNING DALLA…

>>

FISHING – IL TORDO FISCHIETTO

Il tordo fischietto è uno dei pesci più singolari che si possano pescare a bolentino nelle nostre acque

Il tordo fischietto (Labrus mixtus) è uno dei pesci più singolari che si possano pescare a bolentino nelle nostre acque, su profondità che variano dai 25 ai 120 mt. 
Questo pesce infatti cambia completamente abito passando dalla livrea giovanile (completamente rossastra) a quella di adulto, molto spettacolare con testa blu cobalto, ventre arancione e striature giallastre e arancio diffuse…

>>

BOLENTINO DI PROFONDITA’ – CERNIA DI FONDALE

Bolentino di profondità: la pesca delle cernie di fondale.

La cernia di fondale, è un grande predatore che raramente vive al di sotto dei 100 metri di profondità, preferendo abitare gli abissi e compresi tra i 350 ed i 1000 metri. Non vive necessariamente su fondali rocciosi, anzi il suo habitat può anche essere quello dei fondali fangosi, in cui si nutre di crostacei e pesci di profondità….

>>

PESCARE MARE – FEBBRAIO 2018

PESCARE MARE – Anteprima del numero di febbraio 2018. Articoli in evidenza: BOLENTINO – Operazione fragolino Il pagello fragolino è una preda tipicamente invernale che ama grufolare sui fondali sabbiosi e fangosi alla continua ricerca di qualcosa da mangiare. Vediamo come lo possiamo insidiare partendo dalle classiche tecniche del bolentino a mano e della canna da natante, fino ad…

>>

PESCA IN MARE – FEBBRAIO 2018

PESCA IN MARE – Anteprima del numero di febbraio 2018. Articoli in evidenza: TECNICA DI PESCA – L’arte del combattimento Sfuggire al freddo ed avventurarsi nei mari tropicali alla ricerca delle grandi prede. Ma se non si ha la giusta esperienza per affrontare pesci tanto diversi da quelli cui siamo abituati, si rischiano cocenti delusioni. Meglio allora capire come…

>>

VERTICAL JIGGING AL PESCE SCIABOLA

Pesca in mare: vertical gigging al pesce sciabola

Il  pesce sciabola è una preda che esula dalla normale attività del vertical jigging. Infatti lungo le cigliate delle secche e negli spot abitualmente battuti, difficilmente lo si può incontrare. Per mirare alla sua cattura bisogna cercare scogli isolati, buche o relitti. A profondità variabili tra i 65 ed 120 metri. L’incontro con questa preda a VJ può ,…

>>

FISHING – SQUALO VACCA: SIX GILLS SHARK

Uno dei più grandi, e forse anche conosciuti abitanti del drop off è il capopiatto o squalo vacca.

Uno dei più grandi, e forse anche conosciuti abitanti del drop off è il capopiatto o squalo vacca. I nomi italici non sono un granché, mentre i nostri colleghi anglosassoni l’hanno battezzato six gills shark, che suona molto più sexy. Il capopiatto, pesce che supera tranquillamente la tonnellata di peso, ama risalire nelle ore notturne il drop off ed…

>>

PESCA IN MARE – DICEMBRE 2017

Light drifting ai barracuda. La pesca sportiva del barracuda in Mediterraneo.


PESCA IN MARE – Anteprima del numero di dicembre 2017. Articoli in evidenza: TECNICA DI PESCA – Barracuda a light drifting Del barracuda esiste una specie tipica del Mediterraneo, ma la tropicalizzazione ha anche portato nei nostri mari specie tipicamente oceaniche. Insidiamoli  a light drifting. PESCA A TRAINA – Buongiorno inverno Freddo, pioggia, vento e mare quasi sempre mosso….

>>

FISHING – CEFALOPODI E MIMETISMO

Caratteristica comuni dei cefalopodi è il mimetismo, utilizzato per predare ed evitare di essere predati.

Caratteristica comune dei cefalopodi è il mimetismo, utilizzato per predare ed evitare di essere predati. Questo è possibile grazie a particolari cellule presenti nel derma, chiamate cromatofori (dal greco chroma, colore e phoros, portatore) che contengono numerosi granuli di pigmenti. Questi granuli possono rimanere concentrati intorno al nucleo determinando una colorazione più chiara o meno uniforme, oppure espandersi nella…

>>